Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

La Verità Sugli Angeli

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    La terza venuta di Cristo

    Alla fine dei mille anni, Cristo ritorna un’altra volta alla terra. Lo accompagna la moltitudine di redenti, e lo segue una comitiva di angeli. Nel discendere nella sua terrificante maestà, comanda agli empi morti di resuscitare per ricevere la loro condanna. Si alza un grande esercito, innumerevole come la sabbia del mare. Quale contrasto tra loro e quelli che sono resuscitati nella prima resurrezione! I giusti erano rivestiti di giovinezza e bellezza immortale. Gli empi portavano le tracce della malattia e della morte.VA 246.2

    Tutti gli sguardi di questa immensa moltitudine si volsero per contemplare la gloria del Figlio di Dio. Ad un’unica voce, gli empi esclameranno: “Benedetto Colui che viene nel nome del Signore!” Questa esclamazione non è ispirata dall’amore per Gesù, ma il potere della verità strappa queste parole dalle loro labbra. Gli empi escono dalle loro tombe tali e quali come discesero, con la stessa inimicizia verso Cristo e lo stesso spirito di ribellione. Non dispongono di un nuovo tempo di grazia per redimere i difetti della loro vita passata, quindi non gli servirà a nulla. Tutta una vita di peccato non addolcì i loro cuori. Se gli venisse concesso un secondo tempo di grazia, lo impiegherebbero come il primo, eludendo le esigenze di Dio e incitandosi alla ribellione contro di Lui.VA 246.3

    Cristo scende sul Monte degli Ulivi, da dove ascese dopo la sua resurrezione, e dove gli angeli confermarono la promessa del suo ritorno. Il profeta dice: “l’Eterno il mio Dio verrà, e con Lui tutti i suoi santi…. In quel giorno i suoi piedi si fermeranno sopra il Monte degli Ulivi, che sta di fronte a Gerusalemme, a est, si spaccherà in mezzo …. Formando così una grande valle…. L’Eterno sarà re su tutta la terra. In quel giorno ci sarà soltanto l’Eterno e il suo nome”. GC 662, 663 - Zaccaria 14:4,5,9VA 247.1

    Guardammo verso l’alto e vedemmo la meravigliosa città, conVA 247.2

    dodici fondamenta e dodici porte, tre per ogni lato del muro, e un angelo ad ogni porta. Allora esclamammo: “E’ la città! La santa città, che sta scendendo dal cielo, da Dio!” Discese con tutto il suo splendore e la sua splendente gloria, e si stabilì sull’estesa pianura che Gesù aveva preparato per lei. 1SG 213VA 247.3

    Ora, Satana si prepara per l’ultima tremenda lotta per la supremazia. Mentre era spogliato del suo potere e nell’impossibilità di sedurre, il principe del male si sentiva abbattuto e depresso; ma quando gli empi resuscitano e vede che dalla sua parte vi è una grande moltitudine, le sue speranze rinascono e decide di non abbandonare la lotta…. Gli empi sono suoi prigionieri… Sono pronti ad accettare i suoi suggerimenti e a eseguire i suoi ordini. Ciononostante, fedele alla sua tattica, non si rivela come Satana. Pretende di essere il vero principe, il legittimo sovrano del mondo, la cui eredità gli è stata tolta ingiustamente. Si presenta davanti ai suoi sudditi ingannati come un redentore, assicurandoli che è il suo potere ad averli resuscitati dalle loro tombe e che è sul punto di liberarli dalla più crudele tirannia…Propone di guidarli contro il nemico per impadronirsi della città di Dio…VA 247.4

    Tra quell’immensa moltitudine si contano numerosi rappresentanti della razza longeva che esisteva prima del diluvio … Vi sono re e generali che conquistarono nazioni, uomini valorosi che mai persero una battaglia … Satana si consulta con i suoi angeli, e poi con questi re, conquistatori e uomini potenti. Considerano la forza e il numero dei loro accoliti, e dichiarano che l’esercito che vi è dentro la città è piccolo, a confronto del loro, e che possono vincere. Preparano i loro piani per impossessarsi delle ricchezze e della gloria della Nuova Gerusalemme. Subito, tutti si dispongono per la battaglia. Abili artefici fabbricano armi da guerra. Famosi condottieri organizzano la moltitudine di guerrieri in compagnie e divisioni.VA 248.1

    Alla fine viene dato l’ordine di marcia, e l’innumerevole moltitudine si pone in movimento … Satana il più potente guerriero, marcia alla testa, e i suoi angeli uniscono le loro forze in questa battaglia finale. GC 663,664VA 248.2

    Allora Cristo appare ai suoi nemici. Al di sopra della città, su un fondamento d’oro brunito, vi è un trono alto ed eccelso. Nel trono è seduto il Figlio di Dio, e intorno a Lui ci sono i sudditi del suo regno ….GC 665VA 248.3

    Alla presenza degli abitanti della terra e del cielo riuniti, si effettua l’incoronazione finale del Figlio di Dio…VA 248.4

    Satana … vede una corona che viene collocata sulla testa di Cristo da un angelo di elevata statura e dal portamento maestoso, egli sa che l’eccelsa posizione occupata da quell’angelo poteva essere la sua. GC 666,669VA 248.5

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents