Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

La Verità Sugli Angeli

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Adamo ed Eva espulsi dall’Eden

    Adamo ed Eva furono informati che dovevano andarsene dalla loro dimora edenica…. A causa della loro condizione peccaminosa, non era sicuro che restassero nel giardino di Eden, poiché avrebbero avuto accesso all’albero della vita. 1SP 44. (Adamo ed Eva) supplicarono ferventemente Dio di poter restare nella dimora della loro innocenza e gioia. Confessarono di aver perduto ogni diritto a quella felice dimora, e promisero che in futuro avrebbero mantenuto una totale obbedienza al Signore. Ma gli fu risposto che la loro natura era diventata contaminata dal peccato, e per questa ragione, non avevano più la stessa forza di prima e avendo aperto la porta a Satana, non sarebbero stati capaci di resistere alle tentazioni. Nella loro innocenza avevano ceduto alla tentazione, ora, nello stato di cosciente colpevolezza, avrebbero avuto meno forza per mantenere la loro integrità. Con umiltà e indicibile tristezza salutarono per sempre la loro bella dimora e andarono ad abitare fuori dal paradiso, nella terra, dove riposava la maledizione del peccato. PP 61.VA 49.4

    I santi angeli furono mandati a condurre la coppia disobbediente fuori dal giardino, mentre altri angeli custodivano l’accesso verso l’albero della vita. Ognuno di questi potenti angeli teneva nella mano destra una scintillante spada. 3SG 45. VA 50.1

    Angeli potenti, con raggi di luce che sembravano spade infuocate che si muovevano in ogni direzione, furono posti come sentinelle per evitare che Satana o la coppia colpevole avessero accesso all’albero della vita. RH 24 febbraio 1874.VA 50.2

    Il piano ben tracciato da Satana consisteva nell’indurre la coppia a disubbidire a Dio, essi avrebbero ricevuto la sua disapprovazione e allora i due si sarebbero serviti dell’albero della vita per continuare a vivere eternamente nel peccato. Ma i santi angeli furono inviati per chiudere l’accesso all’albero della vita. Intorno a questi angeli sorgevano dei raggi di luce che si muovevano in tutte le direzioni e avevano l’aspetto di scintillanti spade. 1SP 44.VA 50.3

    Dopo la caduta, Satana ordinò ai suoi angeli di fare uno sforzo particolare per fomentare la credenza dell’immortalità naturale dell’uomo. Dopo che furono indotti a credere in questo errore, li convinse che il peccatore d’ora in poi avrebbe vissuto in un’eterna miseria. 4SP 354.VA 50.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents