Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 1

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Agenti di Satana

    La folla di infermi e di malati che si accalcava per ottenere la corona terrena era formata da coloro che legano i propri interessi e le proprie ricchezze alle realtà terrene. Per quanto delusi, non vogliono interessarsi del cielo per assicurarsi un posto e delle ricchezze nell’eternità. Nella loro inutile corsa verso i beni terreni dimenticano anche quelli celesti. Nonostante lo scoraggiamento, la vita infelice e la morte di coloro che sono impegnati ad acquisire ricchezze terrene, altri seguono la stessa via. Si lanciano nella loro folle corsa, senza tener conto della fine miserabile di coloro di cui seguono l’esempio.TT1 96.2

    Quelli che afferravano la corona e riuscivano, in tal modo, a ottenere una parte delle ricchezze con l’applauso della folla, realizzavano quello che era l’unico obiettivo della loro vita: accumulare beni e denaro. Essi ricevono gli onori che la società concede ai ricchi. Esercitano una certa autorità nella società e Satana, con i suoi seguaci, è soddisfatto perché sa che queste persone ormai gli appartengono e che, ribellandosi a Dio, diventano suoi potenti alleati.TT1 96.3

    Coloro che si allontanavano dal gruppo che voleva ottenere la corona terrena si erano resi conto della sorte che attendeva chi lotta per le ricchezze terrene. Essi li avevano visti sempre insoddisfatti, anzi addirittura infelici. Avevano iniziato a preoccuparsi e si erano separati dal gruppo per ricercare le ricchezze vere ed eterne.TT1 96.4

    Gli altri, invece, cioè coloro che nella folla si aprivano un varco per raggiungere la corona celeste accompagnati dagli angeli di Dio, mi furono presentati come i figli fedeli di Dio. Essi desideravano intensamente acquisire i tesori celesti.TT1 96.5

    Le palline nere gettate contro i santi rappresentavano le calunnie espresse nei confronti del popolo di Dio da coloro che amano e utilizzano la menzogna. Dovremmo preoccuparci di condurre un’esistenza onesta, astenendoci da ogniapparenza di male. È nostro dovere proseguire con coraggio, senza preoccuparci delle calunnie dei malvagi. Se i giusti fisseranno i loro sguardi sugli inestimabili tesori celesti diventeranno sempre più somiglianti al Cristo e saranno trasformati e pronti per la traslazione.TT1 96.6

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents