Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 1

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Felicità o infelicità

    Ha creduto fosse suo dovere insegnare la verità ad altri, anziché essere istruito; in realtà deve essere disposto a conoscerla, a riceverla da altri, rinunciando alla critica, alla gelosia, alle lamentele e accettando umilmente la Parola che salva: la sua felicità dipende da lei. Ha ceduto una volta alla tentazione e ora non può confidare nella sua forza. Satana ha un grande influsso sulla sua mente e nulla lo può trattenere quando lei si allontana dall’influsso della verità. Essa è stata sempre per lei una salvaguardia contro il male e il peccato. L’unica sua speranza è raggiungere una vera conversione e riscattare il passato mediante una nuova vita e delle nuove relazioni.TT1 141.2

    Ha agito spinto dall’impulso. Si è compiaciuto di questo suo stato ed ora l’unica sua speranza consiste nel pentirsi sinceramente delle trasgressioni nei confronti della legge di Dio e nel purificare il suo spirito tramite l’ubbidienza alla verità. Sia puro nei pensieri e nella condotta. La grazia di Dio sarà la sua forza per frenare le passioni e soggiogare i desideri. La preghiera fervente e la vigilanza costante permetteranno allo Spirito Santo di completare l’opera e renderla simile al modello divino.TT1 141.3

    Se lei decidesse di privarsi del santo influsso della verità, Satana la sottometterà alla sua volontà e correrà il rischio di non riuscire più a frenare desideri e passioni, permettendosi piaceri vergognosi. Invece di essere calmo e sereno nell’ora della prova e dell’afflizione, come il fedele Enoc, anziché avere il viso illuminato dalla speranza e dalla pace che supera ogni conoscenza, lei reca l’impronta di pensieri carnali, di desideri depravati, che rappresentano il segno della presenza di Satana anziché quella di Dio.TT1 141.4

    “Per le quali ci son donate le preziose e grandissime promesse; acciocché per esse voi siate fatti partecipi della natura divina, essendo fuggiti dalla corruzione in concupiscenza, che è nel mondo”. 2 Pietro 1:4 (Diodati). È suo privilegio, con un’umile confessione e un sincero pentimento, ritornare al Signore. Il prezioso sangue del Cristo può purificarla da ogni impurità, cancellare ogni contaminazione e renderla perfetto in lui. La misericordia del Cristo è sempre a sua disposizione se lei l’accetta. Per amore di sua moglie che ha offeso, dei suoi figli, si astenga dal male e impari a fare il bene. Raccoglierà quello che avrà seminato. Se semina per la carne raccoglierà dalla carne corruzione. Se invece semina per lo Spirito mieterà dallo Spirito la vita eterna.TT1 141.5

    Deve vincere la sua suscettibilità e la sua tendenza alla censura. È ferito perché gli altri non le rivolgono l’attenzione a cui pensa di avere diritto. Non deve aderire a un’esperienza che si basa sul sentimento e sul fanatismo: è pericoloso. Agisca secondo i principi e con intelligenza. Investighi le Scritture e sia in grado di rispondere a chiunque le chiede le ragioni della sua speranza, con gentilezza e rispetto. Non ceda alla tentazione dell’autoesaltazione. “...Nettate le vostre mani, o peccatori; e purificate i vostri cuori, o doppi d’animo! Siate afflitti e fate cordoglio e piangete! Sia il vostro riso convertito in lutto, e la vostra allegrezza in mestizia!” Giacomo 4:8, 9. Quando deve lottare con le tentazioni e i cattivi pensieri, può rivolgersi soltanto a Dio per trovare protezione e aiuto. Nella sua debolezza si rivolga a lui e vedrà che Satana sarà vinto e reso inoffensivo. Le prove e le tentazioni sopportate in Dio la renderanno puro e umile e non si sentirà più in pericolo.TT1 142.1

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents