Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Supplemento Al Commentario Biblico Di (Ellen G. White) Volumi Da 1a7 (Vecchio Testamento)

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Isaia

    Capitolo 1:1

    Isaia, fu segato CBVT7A 351.3

    Furono lapidati, torturati, segati, furono uccisi di spada, andarono in giro coperti di pelli di pecora e di capra, bisognosi, tribolati, maltrattati. (Ebrei 11:37)CBVT7A 351.4

    Isaia, al quale il Signore permise di vedere cose meravigliose, fu segato in due pezzi perché rimproverò fedelmente i peccati della nazione ebraica. I profeti che vennero per prendersi cura della vigna del Signore furono certamente maltrattati e uccisi. “Furono lapidati, fatti a pezzi, uccisi con la spada; andarono in giro coperti di pelli di pecora e di capra, bisognosi, afflitti e maltrattati”. Di loro il mondo non era degno. Furono trattati crudelmente e banditi dal mondo. (ST Feb. 17, 1898)CBVT7A 351.5

    2,3 — Un popolo che sembrava servire Dio. Isaia 1:2,3 CBVT7A 351.6

    Il modo in cui Israele si comportò con Dio suscita queste parole. Una prova della perversità del popolo, era il fatto che manifestasse meno gratitudine… meno sottomissione verso Dio, di quello che gli animali dei campi manifestano verso i loro padroni… Il primo capitolo di Isaia è la descrizione di un popolo che apparentemente sembrava servire Dio, ma in pratica camminava per sentieri proibiti. (MS 29, 191 11).CBVT7A 351.7

    4 - La separazione conduce a una follia insolente e temeraria CBVT7A 352.1

    Colui che sosteneva di essere il popolo di Dio si era separato dall'Eterno, aveva perso la sua saggezza e pervertito il suo intendimento. Non riuscivano più a vedere lontano, perché si erano dimenticati di essere stati purificati dai loro vecchi peccati. Inquieti e insicuri camminavano nell’oscurità, cercando di cancellare dalla loro mente il ricordo della libertà, della sicurezza e della felicità ormai perduta. Sprofondarono in ogni tipo di follia insolente e temeraria; si opposero alla Provvidenza di Dio, e accrebbero la colpa che già pesava su di loro. Ascoltarono le accuse di Satana contro il carattere di Dio, e ripresentarono Dio come un essere privo di misericordia e perdono. Il profeta li descrive dicendo: Ahi, nazione peccatrice, popolo carico d’iniquità, razza di malvagi, figli corrotti! Hanno abbandonato l’Eterno, hanno sprezzato il Santo d’Israele, si son volti e ritratti indietro. (Isaia 1:4) - (RH Aug. 6, 1895)CBVT7A 352.2

    19 - L'obbedienza conduce alla perfezioneCBVT7A 352.3

    Non si può stimare troppo il valore della fede semplice e dell’obbedienza incondizionata. Il carattere si perfeziona seguendo con fede semplice il sentiero dell’ubbidienza. (5a MS, 1895) CBVT7A 352.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents