Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Supplemento Al Commentario Biblico Di (Ellen G. White) Volumi Da 1a7 (Vecchio Testamento)

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Capitolo 22:1-6

    Balaam, e la sua slealtàCBVT7A 100.4

    Il re Balak mandò dei messaggeri a Balaam, affinché andasse da lui a maledire il popolo d’Israele, da quel momento Balaam agì con doppiezza e slealtà per guadagnarsi il favore e l’onore dei nemici del Signore a causa delle ricompense che avrebbe ricevuto. Contemporaneamente lui professava essere un profeta di Dio. Le nazioni idolatre credevano di poter pronunciare maledizioni per colpire singoli individui e anche nazioni intere. (4SG 43)CBVT7A 100.5

    15-17 — L’ambizione e il peccato di BalaamCBVT7A 101.1

    Ecco un avvertimento solenne per il popolo di Dio oggi, affinché non permetta che nel suo cuore ci sia qualche caratteristica non cristiana. Ogni peccato che viene favorito diventa abituale, ripetitivo, di conseguenza esercita un influsso dominante, sottomettendo tutte le facoltà più nobili. Balaam desiderava la ricompensa dell’ingiustizia. Non resistette, né vinse il peccato della concupiscenza, che per Dio equivale a idolatria. Satana lo dominò completamente proprio a causa della sua concupiscenza, che cambiò il suo carattere e lo rese schiavo. Diceva che Dio era il suo padrone, ma non lo serviva; egli non agiva secondo la volontà del Signore. (ST Nov. 18, 1880)CBVT7A 101.2

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents