Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Un obbligo davanti a Dio

    Ogni credente ha l’obbligo davanti a Dio di essere spirituale e di mantenersi sulla via della luce, per permettere che la sua luce brilli davanti al mondo. Quando tutti quelli che sono impegnati nell’opera missionaria, crescono nella grazia e nella conoscenza del nostro Signore e Salvatore, odieranno il peccato e l’egoismo. In essi si effettua un costante rinnovamento morale, e se continuano a guardare a Gesù, si conformano alla Sua immagine, e si completano in Lui, non avendo la propria giustizia, ma la giustizia che è in Cristo nostro Signore.TMGI 128.4

    Il grande vantaggio delle assemblee ministeriali *(Pagina 160) non è abbastanza apprezzato. Sono ricchi d’opportunità, ma non realizzano la metà di quello che dovrebbero, perché coloro che li frequentano, non praticano la Verità che gli è presentata a chiari contorni. Molti che insegnano la Parola agli altri, non hanno sottomesso interamente i loro cuori al controllo dello Spirito Santo. Essi continuano ad amare il peccato e si aggrappano a lui. Mi è stato mostrato che le pratiche impure, l’orgoglio, l’egoismo, l’esaltazione, hanno chiuso la porta del cuore anche di chi insegna la Verità, in modo che la disapprovazione di Dio è sopra di loro. Non sarà possibile che qualche potere rinnovatore s’impossessi di loro? Essi sono preda di una malattia morale incurabile. Ma perché si rifiutano d’essere curati? Oh, possa ognuno di voi che insegna e predica la Verità ascoltare le parole di Paolo:TMGI 128.5

    “Vi esorto dunque, fratelli, per la misericordia di Dio, a presentare i vostri corpi in sacrificio vivente, santo, gradito a Dio; questo è il vostro culto spirituale”.TMGI 128.6

    Romani 12:1TMGI 128.7

    Il mio cuore si rallegra per chi cammina con umiltà e ama Dio e lo teme. Essi possiedono un potere molto più prezioso della conoscenza e dell’eloquenza. Il principio della saggezza è il timore del SIGNORE (Proverbi 9:10), e il loro amore e timore è come un filo d’oro che unisce l’agente umano al divino. In questo modo la vita è semplificata. Quando i figli di Dio lottano contro la tentazione e contro le passioni del cuore naturale, la fede unisce l’anima con l’unico Essere che può dare aiuto per giungere alla vittoria.TMGI 128.8

    Possa il Signore operare nei cuori di chi ha ricevuto la grande Luce, affinché si separino da ogni iniquità. Contemplate la croce del Calvario. Lì è Gesù che ha dato la propria vita non perché gli uomini continuassero a vivere nel peccato, non perché gli fosse permesso di violare la legge di Dio, ma perché attraverso questo infinito sacrificio potessero essere salvati da ogni peccato. Gesù ha detto:TMGI 129.1

    Per loro io santifico me stesso, affinché anch’essi siano santificati nella verità (Giovanni 17:19), attraverso la perfezione del Suo esempio. Coloro che insegnano la Verità agli altri, essi stessi saranno santificati dalla Verità? Ameranno il Signore col cuore, con la mente e con l’anima, e il prossimo come se stessi? Raggiungeranno il livello della norma più elevata del carattere cristiano? I loro piaceri e gli appetiti sono forse controllati? Sapranno coltivare nobili sentimenti, una forte e profonda simpatia, propositi puri, per essere dei veri collaboratori di Dio? Abbiamo bisogno dello Spirito Santo per poterci sostenere nel conflitto perché non dobbiamo lottare contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potenze, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità, che sono nei luoghi celesti.TMGI 129.2

    Efesini 6:12TMGI 129.3

    Per ulteriori approfondimenti: Gospel Workers, pagine 273, 284, 285, 288.TMGI 129.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents