Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Istruiti dallo Spirito

    Nelle parole che seguono, l’apostolo mette in evidenza la vera fonte di saggezza per il credente:TMGI 356.4

    A noi Dio le ha rivelate per mezzo dello Spirito, perché lo Spirito scruta ogni cosa, anche le profondità di Dio. Infatti, chi, tra gli uomini, conosce le cose dell’uomo se non lo spirito dell’uomo che è in lui? Così nessuno conosce le cose di Dio se non lo Spirito di Dio. Ora noi non abbiamo ricevuto lo spirito del mondo, ma lo Spirito che viene da Dio, per conoscere le cose che Dio ci ha donate; e noi ne parliamo non con parole insegnate dalla sapienza umana, ma insegnate dallo Spirito, adattando parole spirituali a cose spirituali.TMGI 356.5

    1 Corinzi 2:10-13TMGI 356.6

    Queste parole significano molto per l’anima che sta cercando di correre la gara che gli è stata proposta nell’Evangelo.TMGI 356.7

    Ma l’uomo naturale non riceve le cose dello Spirito di Dio, perché esse sono pazzia per lui; e non le può conoscere, perché devono essere giudicate spiritualmente. L’uomo spirituale, invece, giudica ogni cosa ed egli stesso non è giudicato da nessuno. Infatti «chi ha conosciuto la mente del Signore da poterlo istruire?» Ora noi abbiamo la mente di Cristo.TMGI 356.8

    1 Corinzi 2:14-16TMGI 356.9

    Leggete anche il terzo capitolo di questo libro, studiate e pregate mentre lo fate. Come popolo, la nostra fede e le nostre azioni hanno bisogno di essere fortificate dallo Spirito Santo. Nessun potere umano deve costringere l’uomo a obbedire ai dettami di una mente limitata. Il Signore ordina:TMGI 356.10

    Smettete di confidare nell ', uomo, nelle cui narici non c’è che un soffio; infatti, quale importanza gli si potrebbe attribuire?TMGI 357.1

    Isaia 2:22TMGI 357.2

    Sviando le menti degli uomini affinché si appoggino sulla sapienza umana, poniamo un velo tra Dio e l’uomo, in modo tale che esso non è più in grado di percepire la presenza di Colui, che è invisibile.TMGI 357.3

    Nella nostra esperienza individuale, dobbiamo essere ammaestrati da Dio. Quando noi cerchiamo il Signore con cuore sincero, gli confessiamo i nostri difetti di carattere, Egli ha promesso di ricevere tutti quelli che si rivolgono a Lui in atteggiamento di umile dipendenza. Colui, che si sottomette alle richieste di Dio, gioirà della costante presenza di Cristo nella sua vita; e questa relazione sarà per lui sommamente preziosa. Prendendo possesso della saggezza divina, l’uomo fuggirà dalla corruzione che regna nel mondo a causa della concupiscenza. Giorno dopo giorno egli imparerà come affidare le sue infermità a Colui, che ha promesso di essere presente in ogni bisogno.TMGI 357.4

    Questo messaggio è destinato alle nostre chiese in ogni luogo. La falsa esperienza, che sta prevalendo, opera una decisiva influenza tendente ad esaltare gli strumenti umani e ad indurre alcuni a dipendere dal giudizio degli uomini ed essere dominati dalle loro menti.TMGI 357.5

    Tale influenza allontana la mente umana da quella di Dio. Che il Signore non permetta che un’esperienza simile si stabilisca e cresca nelle file della Chiesa Cristiana Avventista del 7° giorno. Le nostre richieste devono ascendere al di sopra dell’uomo fallibile. Devono arrivare fino a Dio. Il Signore non si limita a un luogo o a una persona. Egli osserva dal cielo i figli degli uomini; Egli vede le loro perplessità, è al corrente di ogni situazione, di ogni circostanza della vita. Conosce il compito che lui stesso opera nel cuore umano, e non ha bisogno che nessuno controlli l’opera del Suo Spirito.TMGI 357.6

    Questa è la fiducia che abbiamo in lui: che se domandiamo qualche cosa secondo la sua volontà, egli ci esaudisce. Se sappiamo che egli ci esaudisce in ciò che gli chiediamo, noi sappiamo di aver le cose che gli abbiamo chieste.TMGI 357.7

    1 Giovanni 5:14,15TMGI 357.8

    Dio ha designato gli angeli a fare la Sua volontà per rispondere alle preghiere dei mansueti della terra e guidare i suoi ministri con consigli e discernimento. Gli agenti celesti stanno impartendo costantemente la grazia, la forza e i consigli ai fedeli figli di Dio, affinché possano fare la loro parte nel comunicare la luce al mondo. Il sacrificio straordinario di Cristo ha reso possibile che ogni uomo realizzi un’opera speciale. Quando l’operaio del Signore riceve la saggezza dall’unica vera fonte, si trasforma in un canale puro di Luce e benedizione, perché riceve la sua idoneità per il servizio, attraverso la grazia e la luce provenienti dal trono di Dio.TMGI 357.9

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents