Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Responsabilità individuale e unità cristiana

    Dio guida il Suo popolo fuori dal mondo sul sentiero della Verità eterna, nei comandamenti e nella fede di Gesù. Egli vuole insegnare la disciplina e preparare i suoi figli. Non saranno in disaccordo, credendo uno una cosa, e avendo un’altra fede e opinioni totalmente opposte, o muovendosi ognuno indipendentemente dal corpo. Per la diversità dei doni e ministeri che Dio ha posto nella chiesa, tutti possono arrivare all’unità della fede. Se una persona adotta i suoi punti di vista riguardo alla Bibbia senza considerare il parere dei fratelli, e giustifica la sua condotta dicendo che egli ha diritto di professare le sue opinioni particolari, e poi cerca di imporle agli altri, in questo caso come può la preghiera essere esaudita? E se altri vogliono far valere il loro diritto di credere e di parlare di ciò che gli piace senza alcun riferimento alla fede del corpo, allora dove sarà l’armonia che esisteva tra Cristo e Suo Padre, quella stessa fede che Cristo chiese in preghiera potrebbe esistere tra i suoi fratelli?TMGI 33.1

    Anche se abbiamo un’opera individuale e una responsabilità individuale davanti a Dio, non dobbiamo seguire i nostri giudizi indipendentemente, senza considerare le opinioni e i sentimenti dei nostri fratelli, perché questo comportamento ci condurrà al disordine nella chiesa. È un dovere dei ministri rispettare le opinioni dei fratelli; ma le relazioni tra gli uni e gli altri, così come le dottrine che insegnano, devono essere esaminati alla luce della legge e della testimonianza, poi, se i cuori sono disposti ad accettare gli insegnamenti, non ci saranno divisioni tra i membri. Alcuni sono inclini al disordine, e in questo modo si separano dalle pietre miliari della fede ma, Dio sta inducendo i suoi ministri ad essere Uno nello spirito e nella dottrina. È necessario che la nostra unità di oggi, sia di un carattere tale che sopporti il fuoco della prova TMGI 33.2

    Abbiamo ancora molto da imparare e molto da disimparare. Solo Dio e il cielo sono infallibili. Coloro che credono che mai abbandoneranno un’opinione solamente accarezzata, e che mai gli si presenterà l’occasione di cambiare il loro punto di vista, rimarranno delusi. Fintanto che noi continueremo ad afferrarci alle nostre idee e opinioni con determinazione, non ci potrà mai essere unità per la quale Cristo ha pregato.TMGI 33.3

    Quando un fratello riceve una nuova luce riguardo alle Scritture, egli dovrebbe spiegare francamente la sua posizione, e ogni ministro dovrebbe scrutare le Scritture con uno spirito libero da pregiudizi per vedere se i punti presentati sono comprovati dalla Parola ispirata.TMGI 33.4

    Il servo del Signore non deve litigare, ma deve essere mite con tutti, capace di insegnare, paziente. Deve istruire con mansuetudine gli oppositori nella speranza che Dio conceda loro di ravvedersi per riconoscere la verità.TMGI 33.5

    2 Timoteo 2:24,25TMGI 33.6

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents