Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Consiglio agli uomini che occupano posizioni ufficiali

    Tra i membri del popolo di Dio vi sono alcuni che hanno avuto una lunga esperienza nella loro opera, uomini che non si sono allontanati dalla fede. Nonostante le grandi prove che hanno passato, sono rimasti fedeli a Dio. Questi uomini devono essere considerati come dei veri consiglieri. Devono essere rispettati, i loro giudizi devono essere onorati dai più giovani e meno esperti, anche se occupano posizioni ufficiali e di responsabilità.TMGI 366.4

    Noi siamo impegnati in una grande opera, e abbiamo molte opportunità di servizio nei diversi aspetti dell’opera. Preghino tutti insieme ardentemente affinché il Signore li conduca verso le dovute vocazioni di servizio.TMGI 366.5

    Gli operai del Signore non dovrebbero trascurare nessuna opportunità di aiutare gli altri in ogni modo possibile. Se essi chiedono consiglio a Dio, senza egoismo, la Sua Parola salvifica li guiderà. Essi s’impegneranno nell’opera facendo del loro meglio per eliminare dalle menti ogni dubbio e ogni difficoltà che impediscano la comprensione della Verità. Lo Spirito di Dio farà in modo che i loro sforzi siano efficaci.TMGI 366.6

    Il Signore chiama all’opera uomini che siano pronti in ogni istante, uomini che siano pronti a usare le parole al momento giusto, che catturino l’attenzione e convincano i cuori. Il Regno di Dio non consiste nell’ostentazione. La luce non si riceverà se si seguono piani egoisti, ma guardando a Gesù, seguendo le indicazioni di Cristo e non le supposizioni degli uomini. Il regno di Cristo è giustizia, pace e gioia nello Spirito Santo. Capita spesso che si verifichino delle circostanze che richiedono un’azione rapida, mentre in altri momenti si perdono delle preziose opportunità a causa del ritardo. Colui che avrebbe dovuto agire rapidamente, aveva sentito il bisogno di consultarsi prima con qualcun altro che si trovava molto lontano e che non era al corrente della reale situazione. In questo modo è stato perso molto tempo nel chiedere l’opinione di uomini che non erano nella situazione di dare un saggio consiglio. Tutti gli operai di Dio dovrebbero essere guidati dalla Parola di Verità, la quale indica i loro doveri, e seguire implicitamente le indicazioni date da Cristo.TMGI 367.1

    Nel 1883, ho parlato ai nostri fratelli riuniti alla Conferenza Generale:TMGI 367.2

    “Satana esulta quando gli uomini confidano nei loro simili. Colui che è l’oggetto di tale fiducia da parte dei suoi colleghi, è esposto a tremende tentazioni. Satana lo indurrà, se è possibile, ad avere fiducia in se stesso, affinché i difetti umani portino a danneggiare l’opera. Correrà il pericolo d’incoraggiare i suoi fratelli a dipendere da lui, e credere che tutto ciò che riguarda il movimento l’opera, deve essere sottoposto alla sua considerazione. Così, l’opera porterà l’impronta dell’uomo e non quella di Dio. Ma, se tutti vorranno imparare a dipendere da Dio, si eviteranno molti dei pericoli che assediano chi sta a capo dell’opera. Se lui sbaglia, egli permette all’influenza umana di sviare il suo giudizio, e se cede alla tentazione, egli può essere corretto e aiutato dai suoi fratelli. Coloro che imparano a rivolgersi a Dio per ricevere aiuto e consiglio, stanno imparando lezioni di grandissimo valore.TMGI 367.3

    Ma se i responsabili delle Unioni portano con successo i pesi posti su di loro, devono pregare, devono credere, devono aspettare che Dio li usi come suoi strumenti per mantenere le chiese in buone condizioni. Questa è la parte della vigna che loro devono coltivare. Ci deve essere molta più responsabilità personale, molta più meditazione, e pianificazione, molto più potere mentale nell’opera che si realizzerà per il Maestro. Questo amplierà le capacità della mente e darà una viva percezione su ciò che bisogna fare e come farlo.TMGI 367.4

    Fratelli, voi dovrete lottare con delle difficoltà, assumere responsabilità, dare consigli, fare piani ed eseguirli, cercando costantemente l’aiuto di Dio. Pregate e lavorate, lavorate e pregate, come alunni alla scuola di Cristo, imparate da Gesù.TMGI 367.5

    “Il Signore ci ha fatto la promessa:TMGI 367.6

    Se poi qualcuno di voi manca di saggezza, la chieda a Dio che dona a tutti generosamente senza rinfacciare, e gli sarà data.TMGI 367.7

    Giacomo 1:5TMGI 367.8

    È nel piano di Dio che coloro che hanno grandi responsabilità si radunino spesso per consultarsi vicendevolmente, e per pregare con fervore, per invocare la saggezza che solo Lui può impartire. Uniti, presentate i vostri problemi a Dio. Parlate meno; si perde molto tempo prezioso in conversazioni che non producono luce. Fratelli, unitevi insieme nel digiuno e pregate per la saggezza che Dio ha promesso di darvi generosamente.TMGI 368.1

    Andate a Dio e ditegli come fece Mosé: Se la tua presenza non viene con me, non posso condurre questo popolo. (Esodo 33:15) E poi chiedete ancor di più; Ti prego, fammi vedere la tua gloria! (Esodo 33:18) Che cos’ è questa gloria? - È il carattere di Dio! Questo è ciò che il Signore disse a Mosé. L’anima si afferri con fede vivente a Dio. Lodate il Signore di continuo! Quando siete insieme, dedicate la vostra mente con riverenza alla contemplazione delle realtà eterne. Così vi aiuterete vicendevolmente ad essere spirituali. Quando la vostra volontà è in armonia con la volontà divina, sarete in armonia gli uni con gli altri, avrete Cristo dalla vostra parte come vostro Consigliere”.TMGI 368.2

    Gospel Workers, old edition,pp. 235-237TMGI 368.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents