Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    CAPITOLO 1—LA CHIESA DI CRISTO

    Oggetto della Sua suprema considerazione

    Melbourne, Australia, 23 dicembre 1892TMGI 23.1

    Cari fratelli della Conferenza Generale:TMGI 23.2

    Testifico davanti ai miei fratelli e sorelle, che la chiesa di Cristo pur essendo debole e imperfetta, essa è l’unico oggetto sulla terra alla quale Dio volge la Sua suprema considerazione. Mentre il Signore estende il Suo invito a tutto il mondo, affinché tutti vadano a Lui per essere salvati, il Signore impegna i suoi angeli per dare l’aiuto divino ad ogni anima che accorre a Lui con pentimento e contrizione, e Lui si manifesta personalmente attraverso il suo Santo Spirito in mezzo alla sua chiesa.TMGI 23.3

    “Se tieni conto delle colpe, Signore, chi potrà resistere? Ma presso di te vi è il perdono, perché tu sia temuto. Io aspetto il SIGNORE, l’anima mia lo aspetta; io spero nella sua parola. L’anima mia anela al Signore più che le guardie non anelino al mattino, più che le guardie al mattino. O Israele, spera nel SIGNORE, poiché presso il SIGNORE è la misericordia e la redenzione abbonda presso di lui. Egli redimerà Israele da tutte le sue colpe”.TMGI 23.4

    Salmo 130:4-8TMGI 23.5

    Per tutta la chiesa e per i ministri, sia questo il nostro linguaggio, un linguaggio che salga da cuori che rispondano alla grande bontà e all’amore di Dio verso di noi come popolo e come individui:TMGI 23.6

    “O Israele, spera nel SIGNORE, ora e per sempre”.TMGI 23.7

    Salmo 131:3TMGI 23.8

    “Voi che state nella casa del SIGNORE, nei cortili della casa del nostro Dio. Lodate il SIGNORE, perché il SIGNORE è buono; salmeggiate al suo nome, perché è amabile. Poiché il SIGNORE ha scelto per sé Giacobbe, e Israele per suo speciale possesso. Sì, io conosco che il SIGNORE è grande e che il nostro Signore è al di sopra di tutti gli dèi”.TMGI 23.9

    Salmo 135:2-5TMGI 23.10

    Bollettino della Conferenza Generale, 1893, pagine 408, 409. Leggi prima il bollettino della Sessione della Conferenza Generale del 26 febbraio 1899.TMGI 24.1

    Fratelli e sorelle, considerate che il Signore ha un popolo, un popolo eletto, la sua Chiesa, e questa chiesa è la Sua forza, che Lui sostiene in un mondo ribelle e ferito dal peccato. Egli desidera che nessun’altra autorità, all’infuori della Sua sia riconosciuta.TMGI 24.2

    Satana ha una grande confederazione, la sua chiesa. Cristo la chiama la sinagoga di Satana, perché i suoi membri sono i figli del peccato. I membri della chiesa di Satana lavorano senza sosta per eliminare la legge divina e per confondere la distinzione tra il bene e il male. Satana sta lavorando con grande potenza attraverso i figli della disubbidienza allo scopo di esaltare il tradimento e l’apostasia come verità e lealtà. E ai nostri giorni la potenza della sua ispirazione satanica sta muovendo gli strumenti viventi per portare ad effetto la grande ribellione, la stessa che ebbe inizio nel cielo contro Dio.TMGI 24.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents