Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    CAPITOLO 13—AMMINISTRATORI DI UNIONI

    Guida e consigli

    Cooranbong, Australia, 13 marzo 1896.TMGI 241.1

    Durante la notte ho ascoltato una voce che parlava con autorità. Le parole che erano pronunciate, concernevano le responsabilità di coloro che lavorano nella sacra opera di Dio. Il Maestro disse che nell’opera non si deve lavorare in modo superficiale. Invece è stato fatto. Gli uomini hanno assunto autorità, ma nessuno dovrebbe dipendere da uomini poveri, limitati, e fallibili. Essi dovrebbero confidare interamente nella saggezza divina. L’incoerenza nel concentrare tante responsabilità a Battle Creek è stata presentata varie volte, ma i consigli non sono stati messi in pratica. I rimproveri e gli avvertimenti del Signore sono stati evitati e annullati dalle macchinazioni degli uomini. C’è stata una vera opposizione contro Dio, e il giudizio degli uomini è stato approvato.TMGI 241.2

    A Battle Creek, e in altri luoghi, fu aggiunta una costruzione dopo l’altra, solo per dare un’ostentazione imponente. Gli uomini hanno supposto che questo avrebbe dato un certo carattere all’opera. Invece, erano i loro caratteri che avevano bisogno di essere trasformati attraverso la grazia di Cristo. Soltanto questo può dare un giusto carattere al lavoro svolto. Nulla può essere fatto senza la Sua grazia.TMGI 241.3

    Il Signore permette che sorgano impedimenti nella crescita dell’opera, affinché la Sua saggezza e potenza si possa manifestare con chiarezza quando lo cerchiamo con umiltà, serietà e perseveranza. Nulla separerà così velocemente e decisamente l’anima da Dio, portando sconfitta, come quando l’uomo eleva la sua anima su cose vane e parla con orgoglio, con ostentazione e negativamente ai suoi simili, che sono la proprietà di Dio.TMGI 241.4

    Voi non appartenete a voi stessi...poiché siete stati comprati a caro prezzo... (1 Corinzi 6:19,20) il prezzo del sangue di Cristo. Solo il Signore deve essere magnificato. Ognuno deve rimanere al suo posto e non cercare di occupare il posto di Dio. L’uomo confida troppo in se stesso.TMGI 241.5

    A Battle Creek avete avuto la prova che gli uomini che hanno avuto sempre molto da dire, sono quelli che non camminano con Dio. C’è una grande attività, ma pochi stanno lavorando insieme a Cristo. E quelli che operano senza di Lui sono stati i più attivi nel pianificare e nel mettere in pratica i propri metodi.TMGI 241.6

    Gli articoli in questa sezione provengono da Special Testimonies to Ministers and Workers (Serie A, nr. 8, 1897) Questo articolo in particolare si trova sulle pagine: 2-11.TMGI 242.1

    Se essi avessero avuto la sapienza che si riceve dalla vera Fonte di ogni sapienza, avrebbero agito con premura, e avrebbero studiato intensamente la relazione di causa e effetto. Si sarebbero resi conto che alcuni a Battle Creek non sono in grado di gestire i piani dell’opera.TMGI 242.2

    A capo delle Unioni negli Stati Uniti ci dovrebbero essere degli uomini che amano e temono Dio, uomini capaci che imparino alla scuola di Cristo ad essere Suoi collaboratori, a portare il suo giogo e alzare i pesi del Signore. Essi devono diventare soci di Cristo nel servizio sacro di salvezza delle anime. Tutti i membri di chiesa devono collaborare con zelo e fervore nell’opera, non lottando come molti hanno fatto, per vedere chi sarà il maggiore e come ottenere più denaro, ma lottando per guadagnare anime a Cristo, e questo significa avere una parte della firma in società con Cristo. Ognuno deve dare il meglio di sé.TMGI 242.3

    Mi è stato presentato il problema che stavo cercando di spiegare ai fratelli. C’è troppa responsabilità, concentrata su pochi uomini a Battle Creek, e questi uomini necessitano della potenza trasformatrice dello Spirito Santo, altrimenti condurranno su falsi sentieri l’eredità di Dio. Le diverse unioni sono state indotte a volgere i loro occhi verso i dirigenti di Battle Creek, credendo di non poter prendere nessuna decisione importante senza la loro approvazione. E questa tendenza sta diventando sempre più forte, fino al punto d’impedire l’avanzamento dell’opera. Tale atteggiamento non avrebbe mai dovuto sussistere. Il Signore vuole che il popolo sia sotto la Sua giurisdizione. Essi dovrebbero guardare a Dio chiedendo la fede e la sapienza e continuare nella conoscenza dell’opera della Sua provvidenza.TMGI 242.4

    Il procedimento che tutto il denaro deve passare da Battle Creek e sotto il controllo di pochi uomini che vivono lì, è una forma sbagliata d’amministrazione. Vi sono troppe responsabilità che pesano su pochi uomini, e alcuni non fanno di Dio il loro consigliere. Che cosa ne sanno questi uomini delle necessità dell’opera nei paesi stranieri? Come possono dare le informazioni sulle questioni quando vengono interrogati a questo proposito? Questi paesi stranieri per avere la risposta, dovrebbero aspettare almeno tre mesi, anche se non ci fossero ritardi nella corrispondenza.TMGI 242.5

    In ogni paese, deve essere nominato un responsabile per quanto concerne l’interesse generale della causa. Questa persona non deve essere necessariamente un predicatore, e nemmeno un politico. Egli deve essere altruista, un uomo che ama, che onora e teme Dio. Tutto il suo tempo deve essere dedicato all’opera. Dovrebbe tracciare dei piani in modo disinteressato e nel timore di Dio. Egli, essendo l’agente generale per quel paese, deve essere in stretta collaborazione con un consiglio composto dai migliori uomini, affinché tutti insieme possano consigliarsi e servire l’opera all’interno dei loro confini. Si dovrebbero incaricare degli amministratori che facciano lo stesso nei vari stati del Nord America.TMGI 242.6

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents