Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    La nostra relazione col mondo

    Non dobbiamo copiare le pratiche del mondo, tuttavia non dobbiamo isolarci dalla gente del mondo, perché la nostra luce deve risplendere in mezzo al buio morale che copre la terra. Nella chiesa vi è una triste mancanza d’amore cristiano per gli altri. Questo amore è facilmente estinguibile, eppure senza di esso non possiamo avere comunione cristiana, né amore verso coloro per i quali Cristo è morto.TMGI 130.8

    I nostri fratelli devono prestare attenzione ai seguenti consigli:TMGI 130.9

    Evita inoltre le dispute stolte e insensate, sapendo che generano contese. Il servo del Signore non deve litigare, ma deve essere mite con tutti, capace di insegnare, paziente. Deve istruire con mansuetudine gli oppositori nella speranza che Dio conceda loro di ravvedersi per riconoscere la verità, in modo che, rientrati in sé stessi, escano dal laccio del diavolo, che li aveva presi prigionieri perché facessero la sua volontà.TMGI 131.1

    2 Timoteo 2:23-26TMGI 131.2

    Sia in chiesa sia nel mondo incontreremo vari elementi contorti. Verranno uomini che pretenderanno d’aver ricevuto una grande luce, ma coloro che hanno esperienza nella causa di Dio, vedranno che quella loro grande luce, in effetti è solo una grande oscurità. Gli uomini di questa classe dovranno essere trattati secondo i precetti della Parola di Dio. Coloro che sono nell’errore, potrebbero eccitarsi nel sostenere le proprie opinioni, ma quelli che camminano nella luce, devono essere calmi, gentili, “capaci di insegnare”, rendendo manifesto il fatto che essi hanno chiesto e ricevuto la sapienza del Signore. Essi non hanno bisogno di fare passi affrettati, perché si muovono con saggezza, pazienza e “con mansuetudine correggono quelli che si oppongono”.TMGI 131.3

    È giunto il momento in cui quelli che sono radicati e fondati nella Verità possono manifestare la loro fermezza e decisione, rivelando che essi sono insensibili ai sofismi, alle massime, alle favole degli ignoranti e di chi vacilla. Certi uomini faranno dichiarazioni senza fondamento col tono categorico di chi possiede la Verità; ma non è d’alcuna utilità discutere con loro riguardo alle loro affermazioni spurie. Il modo migliore per sconfiggere l’errore è quello di presentare la Verità, e permettere che le idee strampalate muoiano per mancanza d’attenzione. Contrastata dalla Verità, la debolezza dell’errore risulta chiara in ogni mente intelligente. Quanto più si ripetono le affermazioni erronee degli oppositori, e di coloro che si trovano in mezzo a noi per ingannare le anime, tanto meglio si serve la causa dell’errore. Quanto più è maggiore la pubblicità che si dà alle suggestioni di Satana, tanto più egli è contento, perché i cuori non santificati sono pronti a ricevere le scorie che lui prepara per loro. Dobbiamo far fronte a questo tipo di difficoltà. Vi saranno uomini che faranno d’un granello di sabbia una montagna e d’una montagna un granello di sabbia.TMGI 131.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents