Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Testimonianze Per I Ministri E Per Gli Operai Del Vangelo

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Un'educazione equilibrata

    Gli studenti lavorano duramente e fedelmente. Essi crescono nella forza e nella solidità sia a livello morale sia in quello fisico. Questa è la corretta educazione e come risultato le nostre scuole produrranno uomini che non saranno né deboli né inefficienti e unilateralmente educati, ma disporranno di una preparazione equilibrata, sia nel fisico, che a livello mentale e morale. Gli edificatori del carattere, non devono dimenticare di porre le basi, affinché l’educazione sia del massimo valore. Tutto questo esigerà abnegazione, ma deve essere fatto. L’allenamento fisico, se condotto correttamente, prepara per il lavoro mentale intenso. Ma quando si presta attenzione a uno solo di questi fattori, il risultato sarà sempre un essere umano imperfetto. L‘esercizio fisico intenso combinato con lo sforzo mentale, mantiene la mente e l’anima in una condizione più sana, e il lavoro procederà nel modo migliore. Nell’ambito di questa formazione, gli studenti escono dalle nostre scuole preparati per la vita pratica, saranno in grado di impiegare le loro capacità intellettuali nel miglior modo possibile. Se vogliamo rendere giustizia ai nostri studenti, gli esercizi fisici e mentali, devono essere sempre combinati tra loro. Abbiamo lavorato su questo piano con piena soddisfazione nonostante i vari disagi con cui gli alunni lavorano.TMGI 186.9

    Sono venuta qui e ho iniziato i lavori con slancio e con nuove energie, e questo ha ispirato in tutti nuovo zelo; hanno lavorato volontariamente, contenti d’avere il privilegio di farlo. Ci siamo incoraggiati vicendevolmente gli uni gli altri nello zelo e nelle buone opere. I lavoratori della scuola temevano che io avessi intenzione di piantare degli alberi, invece, ora tutti noi siamo contenti di avere il primo vero orto da frutta nelle vicinanze della scuola. Alcuni dei nostri alberi già l’anno prossimo daranno la frutta, mentre fra due anni raccoglieremo le pesche. Il Signor , colui che ci ha venduto i nostri alberi, vive a circa trenta chilometri da qui. Egli possiede una bella e grande villa di campagna. L’uomo ha confermato che la nostra terra è molto buona per crescere la frutta.TMGI 187.1

    Ebbene, l’inizio della scuola è cominciato in modo eccellente. Gli studenti imparano a piantare alberi, fragole, ecc. Devono tenere separati ogni germoglio e ogni radice al fine di dare loro la possibilità di crescere. Non è forse una preziosa lezione per educare sia la mente che il corpo umano? Non si deve opprimere nessun organo del corpo ma dargli ampia libertà per funzionare. La mente e le energie fisiche devono collaborare. Abbiamo bisogno di uomini e donne fortificati dallo Spirito di Dio, affinché possano fare un’opera completa sotto le direttive dello Spirito. Ma, queste menti devono essere coltivate, devono agire; non devono restare inattive né rimpicciolirsi a causa dell’inattività. C’è bisogno di uomini, donne e bambini disposti a lavorare la terra, e che abbiano un buon criterio e abilità, non col sentimento di sentirsi dei servi, ma con l’idea che stanno realizzando l’opera nobile che Dio diede ad Adamo ed Eva nell’Eden. Essi amavano vedere i miracoli operati dal divino agricoltore. L’uomo semina, ma Dio annaffia e fa splendere i raggi del suo sole sopra la terra, poi fa nascere le piccole foglie. Ecco, qui abbiamo una stupenda lezione che concerne la risurrezione del corpo, e il rinnovamento del cuore. Dobbiamo imparare le cose spirituali attraverso lo sviluppo di quelle terrene.TMGI 187.2

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents