Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 2

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Preparazione per la crisi

    Fratelli miei, vi rendete conto che la vostra personale salvezza, come pure il destino di altre anime dipendono dalla preparazione che fate adesso, in vista della prova che ci sta dinanzi? Avete voi quell’intenso zelo, quella pietà e quella devozione che vi permetteranno di resistere quando l’opposizione si leverà contro di voi? Se Dio ha mai parlato per mio mezzo, verrà il tempo quando sarete condotti davanti alle assemblee e ogni punto della verità da voi sostenuta verrà severamente criticato. Il tempo che molti ora sciupano, dovrebbe essere dedicato all’incarico datoci da Dio: prepararci per la crisi che si sta avvicinando.TT2 216.1

    La legge di Dio dovrebbe essere amata e rispettata dal suo popolo, ora più che mai. Sussiste la più imperativa necessità di inculcare l’ordine di Cristo nella mente e nell’animo di tutti i credenti, uomini e donne, giovani e bambini: “Investigate le Scritture”. Giovanni 5:39. Studiate la vostra Bibbia come non l’avete mai fatto prima. A meno che non raggiungiate un livello più alto e più santo nella vostra vita religiosa, non sarete pronti per l’apparizione del nostro Signore. Essendo stata elargita una grande luce, Dio si aspetta zelo, fedeltà e devozione corrispondenti da parte del suo popolo. Nella nostra opera per il Signore dobbiamo dar prova di una maggiore spiritualità, di una più profonda consacrazione a Dio e di uno zelo tale che non è stato ancora raggiunto. Si dovrebbe trascorrere molto tempo in preghiera affinché l’abito del nostro carattere sia lavato e imbiancato nel sangue dell’Agnello.TT2 216.2

    In modo particolare, con incrollabile fede, dovremmo cercare Dio perché grazia e potenza vengano conferite al suo popolo. Noi non crediamo che sia giunto il tempo nel quale Egli permetterà che la nostra libertà venga limitata. Il profeta vide “quattro angeli che stavano in piedi ai quattro canti della terra, trattenendo i quattro venti della terra affinché non soffiasse vento alcuno sulla terra, sopra il mare, né sopra alcun albero. Un altro angelo, venendo da levante, gridò loro: Non danneggiate la terra, né il mare, né gli alberi finché abbiamo segnato in fronte col suggello i servitori dell’Iddio nostro”. Apocalisse 7:1, 3. Questo pone in risalto l’opera che ora dobbiamo incrementare. Su uomini e donne di preghiera, per tutta la terra, riposa la grande responsabilità di supplicare Dio di rimuovere la nuvola del male e di concedere ancora alcuni anni di grazia durante i quali si possa lavorare per il Maestro. Imploriamo Dio perché gli angeli trattengano i quattro venti fino a che i missionari non siano stati mandati in tutte le parti del mondo a proclamare l’avvertimento contro i trasgressori della legge di Jéhovah.TT2 216.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents