Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 2

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Capitolo 14: Crescita cristiana

    Mi è stato mostrato che coloro che conoscono la verità, eppure permettono che le loro energie siano assorbite da interessi mondani, sono infedeli. Essi non fanno risplendere, con le buone opere, la luce della verità sugli altri. Quasi tutte le loro capacità sono tese a far di loro degli uomini del mondo, perspicaci ed esperti. Dimenticano che i loro talenti sono stati dati da Dio perché siano usati per l’avanzamento della sua causa. Se fossero fedeli al loro dovere, il risultato sarebbe una grande conquista di anime per il Maestro; ma molti sono perduti per effetto della loro negligenza.TT2 64.1

    Dio invita chi conosce la sua volontà a mettere in pratica la sua Parola. La debolezza, il cuore diviso, l’indecisione provocano gli assalti di Satana, e quelli che permettono a tali aspetti del carattere di svilupparsi, saranno sopraffatti dalle ondate di tentazione che si solleveranno. Chiunque professi il nome di Cristo deve crescere fino alla statura perfetta del Salvatore capo vivente del cristiano.TT2 64.2

    Noi tutti abbiamo bisogno di una guida lungo i meandri della vita, come il navigatore ha bisogno di un pilota per la zona sabbiosa o per i fiumi disseminati di scogli. Dove trovare tale guida? Cari fratelli, vi indichiamo la Bibbia. Ispirata da Dio, scritta da santi uomini, essa indica con grande chiarezza e precisione i doveri dei vecchi e dei giovani. Essa eleva la mente, intenerisce il cuore, infonde contentezza e santa letizia nello spirito. La Bibbia presenta un perfetto modello di carattere: è una guida infallibile in tutte le circostanze, fino al termine del viaggio della vita. Prendetela come vostra consigliera, come regola della vostra vita quotidiana.TT2 64.3

    Bisognerebbe profittare diligentemente di ogni mezzo di grazia affinché l’amore di Dio abbondi sempre di più nell’anima, per essere “sinceri e irreprensibili per il giorno di Cristo, ripieni di frutti di giustizia”. Filippesi 1:10, 11. La vostra vita cristiana deve assumere delle forme vigorose e gagliarde. Voi potete pervenire all’alto livello che vi viene indicato nelle Scritture, ed è necessario che lo raggiungiate se volete essere figli di Dio. Non potete rimanere immobili: o avanzate o retrocedete. Dovete possedere una conoscenza spirituale per essere così “resi capaci di abbracciare con tutti i santi qual sia la larghezza, la lunghezza, l’altezza e la profondità dell’amore di Cristo, affinché giungiate ad essere ripieni di tutta la pienezza di Dio”. Efesini 3:18, 19.TT2 64.4

    Molti che posseggono un’intelligente conoscenza della verità e sono capaci di difenderla con argomenti, non fanno nulla per l’edificazione del Regno di Cristo. Noi li incontriamo di quando in quando; ma essi non recano nessuna fresca testimonianza di esperienza personale nella vita cristiana; non riferiscono nessuna nuova vittoria conseguita nella santa guerra. Si avverte, la vecchia meccanica abitudine; si odono le medesime espressioni nella preghiera e nell’esortazione. Le loro preghiere non recano alcuna nuova impronta; non esprimono una maggiore intelligenza nelle cose divine, né una fede ardente. Tali persone non sono, nel giardino di Dio, piante viventi che fanno sorgere freschi virgulti e nuovo fogliame; manca in esse la soave fragranza di una vita santa. Non sono cristiani che crescono. Hanno opinioni e piani limitati e non manifestano nessuna espansione spirituale, nessuna apprezzabile crescita dei tesori della conoscenza cristiana. Le loro energie non sono state incanalate in questa direzione; essi non hanno imparato a considerare gli uomini e le cose come li considera Dio, e in molti casi una simpatia non santificata ha danneggiato delle anime e ostacolato non poco la causa di Dio. Il ristagno spirituale che ne deriva è terribile. Molti vivono una vita cristiana formale, asseriscono che i loro peccati sono stati perdonati, mentre al pari dei peccatori sono privi di una reale conoscenza di Cristo.TT2 64.5

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents