Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 2

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    L’ultimo messaggio di misericordia

    Il Signore Iddio del cielo non riverserà sul mondo i suoi giudizi per la disubbidienza e la trasgressione fino a che non abbia mandato le sue sentinelle per avvertire gli uomini. Egli non chiuderà il tempo di grazia finché il messaggio non sia stato proclamato distintamente. La legge deve essere magnificata e le sue esigenze debbono essere presentate nel loro vero e sacro carattere perché la gente possa essere indotta a decidersi per o contro la verità. Tuttavia l’opera verrà affrettata secondo giustizia. Il messaggio della giustizia di Cristo dovrà echeggiare da un’estremità all’altra della terra per annunciare la via del Signore. Questa è la gloria di Dio, che conclude l’opera del terzo angelo.TT2 246.1

    Nel mondo non c’è opera tanto grandiosa, tanto santa e gloriosa; non esiste opera alcuna che Dio onori tanto quanto quella che riguarda questo Evangelo. Il messaggio presentato ai nostri giorni è l’ultimo messaggio di misericordia per un mondo caduto. Quanti hanno il privilegio di udirlo e persistono nel rifiutare di prestargli ascolto respingono la loro ultima speranza di salvezza. Non ci sarà un secondo tempo di grazia.TT2 246.2

    L’Evangelo che dobbiamo predicare è la parola della verità: “Sta scritto”. Nessuna spada fiammeggiante è posta dinanzi a questo albero della vita. Tutti coloro che vogliono possono accostarsi ad esso e nessuna potenza potrà impedire ad un’anima di prenderne il frutto. Tutti possono cibarsene e vivere per sempre.TT2 246.3

    La chiesa del rimanente annuncerà da parte di Dio al mondo dei misteri che gli stessi angeli bramano esaminare a fondo e che profeti, re e uomini giusti desideravano capire. I profeti che vaticinarono queste cose e che ardevano dal desiderio di comprendere quello che predicevano non ebbero tale privilegio. Bramavano vedere quello che noi vediamo e che noi ascoltiamo, ma non poterono. Sapranno tutto questo quando Cristo verrà la seconda volta; quando, accompagnato da una moltitudine innumerevole, spiegherà la liberazione attuata mediante il sublime sacrificio da lui compiuto...TT2 246.4

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents