Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 2

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Investigate le scritture

    Noi dobbiamo apprezzare di più le Scritture, poiché esse contengono la volontà di Dio per gli uomini. Non basta limitarsi a riconoscere la veracità della Parola divina; è necessario investigare le Scritture per apprenderne il contenuto. Accettiamo noi la Bibbia come oracolo di Dio? Essa è effettivamente una comunicazione divina, come se le sue parole giungessero a noi con voce udibile. Noi non ne conosciamo il pregio perché non ubbidiamo alle sue istruzioni.TT2 138.5

    Intorno a noi sono all’opera angeli malefici, ma poiché il nostro occhio fisico non li vede, noi non prendiamo nella dovuta considerazione la realtà della loro esistenza, come viene descritta nella Parola di Dio. Se nei sacri scritti non vi fosse nulla di difficile da capire, l’uomo esaminandone le pagine diverrebbe orgoglioso e pieno di presunzione. Non è buon segno credere di capire ogni particolare della verità, perché così non è. Nessuno, inoltre, si lusinghi di capire perfettamente tutti i brani della Bibbia, né stimi suo dovere farli capire agli altri come li intende lui. Sia bandita ogni superbia intellettuale. Io levo la mia voce di ammonimento contro ogni sorta di orgoglio spirituale, che oggi purtroppo abbonda nella chiesa.TT2 139.1

    Quando per la prima volta scoprimmo che la verità che oggi custodiamo amorevolmente era la verità biblica, come ci apparve strana, e quanto forte fu l’opposizione che dovemmo affrontare per presentarla le prime volte alla gente! Però come erano sinceri e zelanti quegli operai che amavano la verità e la mettevano in pratica! Eravamo veramente un popolo particolare. Pochi di numero, senza mezzi di fortuna, privi di sapienza e di onori terreni, credevamo nondimeno in Dio, ci sentivamo forti e avevamo un buon successo. Eravamo il terrore degli operatori di iniquità. Il nostro amore reciproco era solido e non poteva essere facilmente scosso. Allora la potenza di Dio si manifestò in mezzo a noi: gli infermi erano guariti e regnava una gioia calma, soave e santa.TT2 139.2

    Però, mentre la luce ha continuato a risplendere sempre più, la chiesa non ha progredito in proporzione. L’oro fino si è a poco a poco offuscato; l’incredulità e il formalismo sono subentrati nella chiesa e ne hanno paralizzato le energie. I numerosi privilegi e le opportunità offerti al popolo di Dio non lo hanno spinto verso la purezza e la santità. Un fedele sfruttamento dei talenti affidati da Dio ai credenti, li avrebbe fatti notevolmente accrescere. Dove molto è stato dato molto sarà domandato. Soltanto coloro che accettano fedelmente la luce data da Dio, l’apprezzano e si impegnano risolutamente nella via della rinuncia e del sacrificio, saranno strumenti per illuminare il mondo. Chi non va avanti retrocede, anche se è giunto alla frontiera della Canaan celeste. Mi è stato rivelato che la nostra fede e le nostre opere non corrispondono affatto alla luce della verità accordataci. Noi non dobbiamo avere una fede tiepida, ma una fede perfetta che agisce per mezzo dell’amore e che purifica l’anima. Dio invita voi della California a stare in intima comunione con lui.TT2 139.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents