Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 3

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Quello che poteva essere

    Ci sono voluti rinunzie, sacrifici personali, coraggio indomabile e molte preghiere per realizzare le varie iniziative missionarie, che ci hanno condotto a questo punto. C’è pericolo che alcuni di coloro che oggi si mettono al’opera preferiscano restare inattivi, pensando che ora non ci sia più bisogno di tanta abnegazione, di tanta diligenza, di tanti duri e non graditi sforzi — come dovettero esperimentare i pionieri di questo messaggio — perché i tempi sono cambiati. Dato che oggi nel’Opera di Dio vi sono maggiori disponibilità finanziarie, non è più necessario essi pensano — dover affrontare situazioni difficili come fu il caso per molti nei primi tempi della storia del messaggio.TT3 31.2

    Se ci fossero la stessa diligenza e lo stesso spirito di rinunzia oggi, come ci furono allora, vedremmo centuplicarsi i risultati che si registrano attualmente.TT3 31.3

    Se l’opera deve andare avanti secondo la linea che ne caratterizzò i suoi lontani inizi, non deve esservi nessun cedimento per quel che riguarda l’impegno morale il quale, al contrario, va sempre più potenziato. Se quanti entrano oggi nel’opera come servitori ritengono di poter rallentare gli sforzi e stimano che non siano più indispensabili la rinuncia e la stretta economia, non solo dei mezzi ma anche del tempo, l’opera regredirà. Gli operai dovrebbero possedere attualmente la stessa dedizione, energia e perseveranza dei pionieri.TT3 31.4

    L’opera si è talmente estesa che oggi copre un vasto territorio e il numero dei credenti è molto aumentato. Però essa è ancora lacunosa perché avrebbe potuto essere svolta un ’opera di maggiore ampiezza se si fosse manifestato lo stesso spirito missionario dei primi tempi. Senza questo spirito, l’operaio non farà che guastare e sfigurare la Causa di Dio. In realtà l’opera va indietro anziché andare avanti come Dio vorrebbe. Il nostro numero attuale e l’attuale estensione della nostra opera non sono da paragonare con quelli che erano al principio. Nondimeno, noi dobbiamo considerare quello che avrebbe potuto essere realizzato se ogni operaio si fosse consacrato anima, corpo e spirito a Dio come avrebbe dovuto...TT3 31.5

    Come mai prima, noi dovremmo pregare non solo perché degli operai siano mandati nel grande campo della messe, ma perché noi possiamo avere un chiaro concetto della verità per modo che quando i suoi messaggeri la presenteranno si possa accettare il messaggio e avere considerazione per chi lo porta.TT3 31.6

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents