Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 3

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Dirigere l’attenzione su Cristo

    Chi si accinge a svolgere intelligentemente l’attività medico-missionaria? Mediante quest ’opera, le menti di coloro che vengono nei nostri ospedali per farsi curare, devono essere rivolte a Cristo e invitate a unire la loro debolezza con la sua forza. Ogni dipendente dovrebbe essere capace di presentare la verità così come la si trova nelle Sacre Scritture.TT3 66.3

    I dipendenti dei nostri ospedali sono continuamente esposti alla tentazione. Vengono a trovarsi in contatto con dei non-credenti e se non sono ben fondati nella fede potrebbero essere danneggiati dal loro influsso. Coloro invece che dimorano in Cristo affronteranno i non-credenti come vanno affrontati. Non si lasceranno affatto distogliere dal loro obbiettivo e saranno sempre pronti a dire una parola al momento opportuno e a spargere ovunque il seme della verità. Essi pregheranno, manterranno la loro integrità morale e daranno quotidianamente prova della consistenza della loro religione. L’influenza di questi operai sarà una benedizione per molti. Grazie a una vita bene ordinata, essi attraggono le anime alla croce. Un vero cristiano è sempre lieto, sempre pronto a dire parole di speranza e di conforto a chi soffre, perché sa di fare tutto questo per Gesù Cristo.TT3 66.4

    “Il timore del’Eterno è il principio della sapienza”. Proverbi 1:7. Una dichiarazione delle Scritture vale più di diecimila parole, idee o argomenti umani. Coloro che rifiutano di calcare la via tracciata da Dio subiranno la sentenza finale: “Dipartitevi da me!”. Se invece ci sottomettiamo alle vie di Dio, il Signore Gesù dirigerà le nostre menti nella scelta delle parole più adatte. Noi possiamo fortificarci nel Signore della vita, poiché solo affidandoci a Cristo possiamo ottenere dei risultati positivi nella nostra opera. Se ci comporteremo in questo modo, noi riceveremo la sua forza. A quel punto la verità diverrà un grande stimolo al’accrescimento delle nostre risorse mentali. Ogni nostro difetto sarà superato e, infine, sapremo come affrontare e interessare coloro che non conoscono la verità. La presenza di Cristo in noi è una potenza vivificatrice che rinvigorisce l’intero essere.TT3 66.5

    Io sono incaricata di dire ai dipendenti dei nostri ospedali che l’incredulità e la presunzione sono dei pericoli dai quali essi devono continuamente guardarsi. I dipendenti di queste istituzioni devono condurre la loro lotta contro il male con tanto entusiasmo e con tanto impegno da meravigliare i malati che essi assistono.TT3 66.6

    Nessuna traccia di egoismo deve caratterizzare il nostro servizio. “Voi non potete servire a Dio ed a Mammona”. Innalzate lui, l’Uomo del Calvario. Innalzatelo mediante una vivente fede in Dio, affinché le vostre preghiere possano essere efficaci. Ci rendiamo conto di quanto Gesù si avvicinerà a noi? Egli ci parla individualmente e si rivelerà a chiunque desidera essere rivestito con l’abito della sua giustizia. Egli dice: “Io, il Signore Iddio tuo, ti tengo per la mano destra”. Mettiamoci là dove Egli possa prenderci per mano, dove possiamo udirlo dire con sicurezza e autorità: “Io sono... il Vivente; fui morto, ma ecco son vivente per l’eternità”.TT3 67.1

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents