Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

I tesori delle testimionianze 3

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    L’esempio di Filippo e Natanaele

    Il caso di Filippo e Natanaele è un esempio di vera attività laica. Filippo aveva visto Gesù ed era convinto che fosse il Messia. Nella sua gioia voleva che anche i suoi amici conoscessero la bella notizia, che la verità che gli aveva dato tanto conforto fosse condivisa anche da Natanaele. La presenza della vera grazia nel cuore si manifesta sempre con la sua diffusione. Filippo andò in cerca di Natanaele e lo chiamò. Natanaele gli rispose dal suo luogo di preghiera, sotto il fico. Natanaele non aveva avuto il privilegio di udire le parole di Gesù, però si sentiva attratto verso di lui spiritualmente. Aveva sete di luce e proprio in quel momento stava appunto pregando per riceverla. Filippo, pieno di gioia, esclamò: “Abbiamo trovato Colui del quale hanno scritto Mosè nella legge e i profeti: Gesù, figlio di Giuseppe, da Nazareth”. Giovanni 1:45. Al’invito di Filippo Natanaele cercò il Salvatore, lo trovò e si unì anch ’egli al’opera per la conquista delle anime.TT3 36.5

    Uno dei modi più efficaci per la propagazione della luce è lo sforzo privato e personale. In famiglia, accanto al focolare del vicino, al capezzale del’ammalato voi potete leggere le Scritture e dire una parola in favore di Gesù e della verità. Riuscirete, così, a gettare il prezioso seme che germoglierà e darà il suo frutto.TT3 37.1

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents