Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Supplemento Al Commentario Biblico Di (Ellen G. White) Volumi Da 1a7 Nuovo Testamento

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Capitolo 4

    1 - Vedi commento di EGW al cap. Colossesi 2:8; 1 Giovanni 4:17ACB 349.7

    8 - Vedi commento di EGW al cap. Proverbi 3:177ACB 349.8

    12 — L’umile dipendenza di Timoteo — (2 Timoteo 3:14,15)7ACB 350.1

    Nella storia di Timoteo si possono trovare varie preziose lezioni. Quando fu scelto come maestro, era ancora un ragazzo. Tuttavia aveva ricevuto una corretta educazione grazie alla quale era stato scelto per quel compito. Egli assunse le sue responsabilità con umiltà cristiana. Paolo lo scelse come suo compagno di viaggio perché era fedele e costante in ciò che faceva. Affinché Timoteo non dovesse scontrarsi con offese a causa della sua giovane età, Paolo scrisse: Nessuno disprezzi la tua giovinezza. (1 Timoteo 4:11) Paolo poteva fare questa raccomandazione perché sapeva che Timoteo non era auto sufficiente, anzi aveva bisogno di essere guidato.7ACB 350.2

    Ci sono molti giovani che agiscono dietro un impulso piuttosto che con giudizio. Timoteo, invece, chiese ad ogni passo È questa è la via del Signore? Egli non aveva un talento particolare, ma consacrò tutte le sue capacità al servizio di Dio e questo fece di lui un prezioso collaboratore. Il Signore aveva trovato in lui una mente che poteva essere modellata dalla presenza dello Spirito Santo.7ACB 350.3

    Oggi, il Signore può usare le menti dei giovani come ha fatto con Timoteo, qualora essi vogliano lasciarsi guidare. È un grande privilegio essere missionario di Dio. Il Signore vi invita a servire i vostri compagni. Cercate quindi coloro che si trovano in pericolo e cercate di aiutarli nell’amore di Cristo. Come i giovani possono conoscere il Salvatore se non vedono le Sue virtù nei Suoi seguaci? (YI, Feb. 13, 1902)7ACB 350.4

    13-16 — Il potere intellettuale non è sufficiente — (2 Timoteo 2:1-3,7,15; 1 Timoteo 4:13-16)7ACB 350.5

    L’onere che è stato dato a Timoteo dovrebbe essere insegnato in ogni chiesa e diventare una potenza nell’educazione in ogni famiglia ed in ogni scuola. Il traguardo per la nostra gioventù non deve essere la tensione per le cose nuove. Nulla di simile c’era nella mente e nel servizio di Timoteo. I giovani dovrebbero tenere a mente che, una volta trovatisi nelle mani del nemico, la conoscenza da sola ha il potere di distruggerli.7ACB 350.6

    Il nostro nemico era un angelo molto intelligente, egli occupava una posizione elevata in mezzo agli angeli ma, alla fine diventò ribelle, e molti tra i giovani, anche se hanno un’intelligenza superiore, possono essere fatti prigionieri grazie alla straordinaria potenza del nemico. (YI, May 5, 1898)7ACB 351.1

    16 - Bada a te stesso7ACB 351.2

    Bada a te stesso e all’insegnamento. Il Signore ti ha chiamato al Suo servizio. Un esempio divino vi dirà di più sulla Verità che la più grande eloquenza non accompagnata da una vita ordinata. Spegnete la luce dell’anima e riempitela con l’olio dello Spirito. Cercate presso Cristo quella grazia, quella comprensione, che vi permetterà di avere un successo nel vostro lavoro. Imparate da Gesù cosa significa servire coloro per i quali Egli ha dato la Sua vita. L’operaio di maggior talento può fare poco, a meno che, sia istruito da Cristo, ricevendo da Lui la speranza e la forza. (RH, Aug. 19, 1902)7ACB 351.3

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents