Larger font
Smaller font
Copy
Print
Contents

Supplemento Al Commentario Biblico Di (Ellen G. White) Volumi Da 1a7 Nuovo Testamento

 - Contents
  • Results
  • Related
  • Featured
No results found for: "".
    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents

    Capitolo 13

    11-13 — Gesù soffrì fuori dalla porta — (Galati 3:13)7ACB 392.12

    Perciò anche Gesù, per santificare il popolo con il proprio sangue, soffrì fuori della porta della città.7ACB 392.13

    Come Adamo ed Eva furono cacciati dall’Eden dopo aver trasgredito la legge di Dio, così Cristo doveva soffrire lontano dal luogo santo. Egli morì fuori dalla porta della città, nello stesso posto dove venivano giustiziati i criminali e gli assassini. Là Egli è stato torturato come fosse un peccatore. Egli portò su di sé il peso di tutti i peccati. Quanto profonde sono le seguenti parole: Cristo ci ha riscattato dalla maledizione della legge, essendo divenuto maledizione per noi. (Galati 3:13) Morendo sulla croce, Gesù ha sacrificato la Sua vita non solo per la nazione ebraica, ma per il mondo intero. (YI, June 28, 1900)7ACB 392.14

    Cristo è morto per tutti gli uomini7ACB 393.1

    Cristo ha sofferto al Calvario, fuori dalla porta di Gerusalemme. Questo significa che Egli morì non solo per gli ebrei, ma per tutta l’umanità. Da allora Egli si proclama il Redentore del mondo e ci esorta ad accettare la salvezza da Lui offerta. (SW, Sept.4. 1906)7ACB 393.2

    12 — Vedi commento di EGW al cap. 1 Timoteo 2:57ACB 393.3

    15 — Vedi commento di EGW al cap. Romani 8:347ACB 393.4

    20 — Il patto eterno della misericordia — (cap. 8:5-13, 6,7)7ACB 393.5

    Vedi commenti di EGW al cap. 9:147ACB 393.6

    Coloro che sono oppressi dal peccato, devono ricordare che c’è speranza per loro. La salvezza del genere umano è sempre stata l’oggetto dei consigli del cielo. Il patto di misericordia fu pianificato ancor prima della fondazione del mondo, anzi è esistito da tutta l’eternità, ed è per questa ragione che si chiama patto eterno. Ciò conferma che Dio esiste da sempre, per cui, non vi è stato mai un momento in cui Egli non abbia manifestato la Sua grazia all’umanità. (ST, June 12, 1901)7ACB 393.7

    Larger font
    Smaller font
    Copy
    Print
    Contents